“É sempre mezzogiorno” ricetta di oggi 25 Gennaio 2024: crackers al farro di Fulvio Marino

Se siete alla ricerca di uno snack croccante e salutare, i crackers al farro del talentuoso panettiere Fulvio Marino rappresentano la scelta ideale. Questi sfiziosi cracker, presentati nella trasmissione “É sempre mezzogiorno”, sono facili da preparare e perfetti per un aperitivo o uno stuzzichino leggero. Seguite la ricetta sottostante per realizzare i vostri crackers al farro fatti in casa.

“É sempre mezzogiorno”: crackers al farro di Fulvio Marino – Dettagli ricetta

Tempo di preparazione 15 minuti
Numero di Persone 4-6
Tempo di cottura 15-20 minuti
Tempo totale 30-40 minuti + 30 minuti di riposo

“É sempre mezzogiorno”: crackers al farro di Fulvio Marino – Ingredienti

  • 500 g di farina di farro bianco
  • 250 ml di acqua
  • 75 ml di olio extravergine di oliva (evo)
  • 12,5 g di sale
  • Semi misti a piacere

“É sempre mezzogiorno”: crackers al farro di Fulvio Marino – Procedimento

Iniziamo il procedimento versando in una ciotola capiente la farina di farro. Aggiungiamo poi acqua e olio extravergine d’oliva, insieme al sale. Mescoliamo il tutto con una spatola fino a che gli ingredienti non iniziano a legarsi. A questo punto, impastiamo il composto con le mani fino a raggiungere una consistenza omogenea e compatta. Se necessario, aggiustiamo di farina o di acqua a seconda della consistenza desiderata.

Dopo aver preparato l’impasto, avvolgiamolo nella pellicola trasparente e lasciamo riposare il tutto per almeno mezz’ora. Passato il tempo di riposo, stendiamo l’impasto su un piano leggermente infarinato con l’ausilio di un mattarello, fino a raggiungere uno spessore di circa 3-5 millimetri.

A questo punto, cospargiamo l’impasto con i semi misti, pressando leggermente con il mattarello per farli aderire. Ritagliamo i crackers della forma desiderata e adagiamoli su una teglia rivestita di carta da forno. Inforniamo in forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti, o finché non risultano dorati e croccanti.

Una volta cotti, lasciamo raffreddare i crackers su una gratella prima di servirli. Assicuriamoci di conservarli in un contenitore ermetico per mantenere la loro croccantezza per diversi giorni.

“É sempre mezzogiorno”: crackers al farro di Fulvio Marino – Consigli e Varianti per la ricetta

Per personalizzare ulteriormente i vostri crackers, potete variare il tipo di semi: semi di zucca, sesamo, girasole o anche fiocchi di avena possono offrire un gusto e una texture diversi. Inoltre, se desiderate una nota aromatica, considerate l’aggiunta di spezie come rosmarino, timo o paprica prima di cuocere i cracker. Per una versione senza glutine, sostituite la farina di farro con una farina senza glutine adatta per panificazione. Infine, per amplificare il gusto, potete aggiungere del formaggio grattugiato all’impasto o spennellare i crackers con un po’ d’olio e sale grosso prima della cottura. Con queste varianti, ogni morso sarà una piccola scoperta di sapore!

Torna in alto