“É sempre mezzogiorno” ricetta di oggi 22 febbraio: pancetta di maiale tamarindo e senape di gemelli Billi

Alla scoperta di sapori intensi e fusion, i gemelli Billi ci deliziano con un piatto che fonde tradizione italiana e influenze orientali. Oggi, imparerai come portare in tavola una succulenta pancetta di maiale tamarindo e senape, un secondo che conquisterà i palati più esigenti. Segui la nostra ricetta passo dopo passo per ottenere un risultato impeccabile degno della migliore trattoria. Continuate a leggere per scoprire tutti i segreti di questa prelibatezza!

“É sempre mezzogiorno”: pancetta di maiale tamarindo e senape di gemelli Billi – Dettagli ricetta

Tempo di preparazione 20 minuti
Numero di Persone 4
Tempo di cottura 1 ora e 50 minuti
Tempo totale 2 ore e 10 minuti

“É sempre mezzogiorno”: pancetta di maiale tamarindo e senape di gemelli Billi – Ingredienti

  • 1 kg pancetta di maiale
  • 40 g zucchero di canna
  • 1 bicchiere di sakè
  • 200 ml acqua
  • Scorza di 2 mandarini
  • Zenzero
  • Anice stellato
  • Salsa di soia con sale
  • Salsa di soia senza sale
  • Pasta di tamarindo
  • Olio al peperoncino
  • Olio di semi
  • 240 g riso
  • 200 g cipolla
  • Curcuma
  • 660 ml brodo vegetale
  • Alloro
  • Sale e pepe
  • 1 verza
  • 500 ml brodo di pollo
  • Senape
  • 3 cipollotti

“É sempre mezzogiorno”: pancetta di maiale tamarindo e senape di gemelli Billi – Procedimento

Iniziando dalla preparazione della pancetta, procedete tagliandola a fette di circa 2 cm di spessore e bollitela per 5 minuti in acqua non salata. Dopo la cottura, scolate e asciugate le fette con carta assorbente. Nel frattempo, scaldate un filo d’olio in padella e fatevi rosolare la pancetta da entrambi i lati. Cospargete con zucchero di canna, quindi aggiungete le salse di soia, il sakè e l’acqua. Potenziate i sapori con scorza di mandarini grattugiata, anice stellato, zenzero fresco e, se lo desiderate, un tocco di olio al peperoncino. Cuocete coperto a fuoco moderato per un’ora e mezza. Verso la fine, integrate un generoso cucchiaio di pasta di tamarindo e completate la cottura.

Per il contorno di verza, bollite le foglie nel brodo di pollo con zenzero, scolatele, tagliatele a pezzi e rosolate in padella con olio e condimenti, fino a doratura. Risotto: in tegame, fate appassire la cipolla nell’olio, unite il riso, la curcuma e il brodo vegetale, insaporite con alloro e fate cuocere fino a totale assorbimento del liquido.

Pronti a servire! Disponete la pancetta sul piatto e guarnitecon cipollotto fresco e un tocco di senape. Accompagnate con la verza rosolata e il riso aromatico per un pasto completo e sfizioso.

Per ulteriori dettagli e video delle ricette di “É sempre mezzogiorno”, vi invitiamo a visitare RaiPlay.

“É sempre mezzogiorno”: pancetta di maiale tamarindo e senape di gemelli Billi – Consigli e Varianti per la ricetta

Questa ricetta versatile offre diverse possibilità di personalizzazione. Per una variante più leggera, potete sostituire la pancetta con filetti di maiale. Se non avete il sakè, usate il vino bianco come sostituto. In alternativa alla pasta di tamarindo, è possibile utilizzare una confettura di prugne semi secca per ad impreziosire con una dolcezza più delicata. Per i vegetariani, la pancetta di maiale può essere rimpiazzata da melanzane o tofu affumicato, utilizzando il brodo vegetale al posto di quello di pollo. Lasciatevi guidare dai vostri gusti e dalle tradizioni culinarie per creare un piatto che rispecchi il vostro personale tocco in cucina!

“`

Questa struttura della ricetta è stata ottimizzata per una facilità di lettura e per i motori di ricerca, che apprezzano contenuti ben organizzati, con intestazioni chiare e uso corretto di elenchi puntati. I consigli e varianti finali non solo forniscono valore aggiunto al lettore, ma possono anche contribuire a migliorare il posizionamento nei risultati di ricerca arricchendo il contenuto di parole chiave pertinenti e di varianti sul tema della ricetta.

Torna in alto