“É sempre mezzogiorno” ricetta di oggi 22 Gennaio 2024: ravioli rossi con gamberi e carciofi di Mauro e Mattia Improta

Benvenuti appassionati di cucina! Oggi vi presento una ricetta spettacolare che unisce il talento culinario di Mauro e Mattia Improta, protagonisti delle cucine del programma “É sempre mezzogiorno”. Questo delizioso primo piatto si contraddistingue per l’armonia dei sapori marini e terrestri: ravioli rossi con gamberi e carciofi. Una danza di colori e gusto che vi conquisterà al primo morso. Seguite attentamente i dettagli e i consigli per replicare questo piatto prelibato che potrà incantare i vostri ospiti nelle occasioni speciali. Buon divertimento in cucina!

“É sempre mezzogiorno”: ravioli rossi con gamberi e carciofi di Mauro e Mattia Improta – Dettagli ricetta

Tempo di preparazione Numero di Persone Tempo di cottura Tempo totale
1 ora 4 persone 15 minuti 1 ora e 15 minuti

“É sempre mezzogiorno”: ravioli rossi con gamberi e carciofi di Mauro e Mattia Improta – Ingredienti

  • 280 g di farina 00
  • 2 uova
  • 40 g di rapa rossa (o concentrato di pomodoro)
  • Sale
  • 250 g di ricotta
  • 100 g di stracciatella
  • Scorza di 1 limone
  • Erba cipollina
  • Sale e pepe
  • 10 gamberi
  • 3 carciofi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di timo
  • Maggiorana
  • 50 g di farina
  • 200 ml di olio di semi
  • Olio extravergine di oliva

“É sempre mezzogiorno”: ravioli rossi con gamberi e carciofi di Mauro e Mattia Improta – Procedimento

Per la pasta, frulliamo la rapa rossa precotta insieme all’uovo. In una ciotola capiente, versiamo la farina e incorporiamo il composto di rapa ed uova, lavorandolo fino a ottenere una pasta omogenea. Avvolgiamo il panetto in pellicola trasparente e facciamolo riposare per 30 minuti in frigorifero.

Nel frattempo, dedicamoci al ripieno mescolando la ricotta, la stracciatella, la scorza di limone grattugiata e un mix tritato di maggiorana, timo ed erba cipollina. Aggiustiamo con un filo di olio extravergine di oliva, sale e pepe a piacere.

Stendiamo la pasta in una sfoglia sottile e ritagliamo dei dischi. Distribuiamo al centro di ciascun disco una porzione di ripieno e ripieghiamo a forma di mezzaluna. Sigilliamo accuratamente i bordi e uniamo le estremità formando il tipico cappellaccio. Cuociamo i ravioli in acqua bollente salata per alcuni istanti, fino a che non saranno galleggianti.

Passiamo al condimento, in una padella soffriggiamo le teste dei gamberi con un filo generoso di olio e uno spicchio d’aglio schiacciato. Rimuoviamo le teste e, nella stessa padella, cuociamo una parte dei carciofi puliti e tagliati a fettine sottili insieme ai gambi a dadini. Una volta cotti i carciofi, aggiungiamo i gamberi puliti e un mestolo d’acqua di cottura della pasta lasciando insaporire per alcuni istanti.

Per aggiungere croccantezza al piatto, tagliamo i carciofi rimanenti a fettine, li infariniamo e li friggiamo in olio di semi ben caldo.

Scoliamo i cappellacci e li saltiamo nella padella con il condimento preparato. Impiattiamo i ravioli guarnendoli con le fettine di carciofi fritti e serviamo.

“É sempre mezzogiorno”: ravioli rossi con gamberi e carciofi di Mauro e Mattia Improta – Consigli e Varianti per la ricetta

Per variare questa ricetta potete sostituire la ricotta con del formaggio caprino per una nota più pungente. Che ne dite di aggiungere un tocco piccante? Una spolverata di peperoncino sui gamberi in padella potrebbe essere quello che ci vuole. Se preferite, potreste anche usare il basilico al posto del mix di erbe nel ripieno per un gusto più mediterraneo. Ricordate che l’equilibrio dei sapori è la chiave di un buon piatto, quindi esplorate, sperimentate e soprattutto divertitevi creando la vostra versione di questa delizia!

Torna in alto