“É sempre mezzogiorno” ricetta di oggi 22 Gennaio 2024: arista di maiale al latte con sformato di patate di Ivano Ricchebono

Immergetevi nel cuore della tradizione culinaria ligure con una ricetta gustosa che promette di arricchire il vostro repertorio in cucina: l’arista di maiale al latte con sformato di patate, proposta dal celebre chef Ivano Ricchebono. Una ricetta che combina la morbidezza dell’arista di maiale avvolta in pancetta con il sapore unico di uno sformato di patate arricchito. Ideale per occasioni speciali o per un pranzo domenicale in famiglia, questa pietanza si distingue per la sua capacità di confortare il palato e scaldare l’animo.

“É sempre mezzogiorno”: arista di maiale al latte con sformato di patate di Ivano Ricchebono – Dettagli ricetta

Tempo di preparazione 30 minuti
Numero di Persone 4
Tempo di cottura 1 ora e 45 minuti
Tempo totale 2 ore e 15 minuti

“É sempre mezzogiorno”: arista di maiale al latte con sformato di patate di Ivano Ricchebono – Ingredienti

  • 500 g di arista di maiale

  • 100 g di pancetta

  • 2 cipolle

  • 1 bicchiere di vino bianco

  • 1 l di latte

  • 100 g di burro

  • Salvia

  • Rosmarino

  • 1 spicchio d’aglio

  • Olio

  • Sale e pepe

  • 1 kg di patate

  • 50 g di burro

  • 4 uova

  • 50 g di mascarpone

  • 50 g di mortadella

  • 50 g di prosciutto cotto

  • 100 g di formaggio grattugiato

  • 100 g di pangrattato

  • 1 mazzetto di erba cipollina

“É sempre mezzogiorno”: arista di maiale al latte con sformato di patate di Ivano Ricchebono – Procedimento

Innanzitutto, condite l’arista con sale, pepe e un filo d’olio. Fatela rosolare bene in padella con salvia e rosmarino fino a ottenere una doratura uniforme. Avvolgete poi l’arista nella pancetta tagliata a fette, legatela con dello spago da cucina per mantenere la forma durante la cottura.

Procedete stufando le cipolle a fettine sottili in un tegame con un filo d’olio e po’ d’acqua o brodo, finché si saranno ammorbidite. Trasferite l’arista in una pirofila, aggiungete le cipolle stufate, versate il latte e insaporite con rosmarino e salvia freschi. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa un’ora.

Per lo sformato: mescolate il burro morbido con le patate precedentemente lessate e schiacciate finché il burro non risulterà completamente sciolto. Unite il formaggio grattugiato, il mascarpone, il prosciutto e la mortadella tagliati a pezzettini, l’erba cipollina tritata e le uova, amalgamando il tutto.

Preparate uno stampo a ciambella ungendolo o imburrandolo e cospargendolo con del pangrattato. Versateci dentro il composto di patate e livellatelo, quindi spolverate la superficie con altro pangrattato e un filo d’olio. Infornate a 180°C per 45 minuti.
Al termine della cottura, sformate lo sformato e, se desiderate, decorate con salsa di pomodoro e besciamella agli spinaci.

Servite l’arista tagliata a fette, accompagnando con la crema ottenuta frullando il fondo di cottura con cipolle e latte.

“É sempre mezzogiorno”: arista di maiale al latte con sformato di patate di Ivano Ricchebono – Consigli e Varianti per la ricetta

Sperimentate con le spezie aggiungendo alla marinatura dell’arista un tocco di noce moscata o paprika affumicata per un sapore più audace. Inoltre, se siete appassionati di funghi, includeteli stufati assieme alle cipolle per un gusto più intenso. Per una versione più leggera dello sformato, sostituire il mascarpone con ricotta di pecora e ridurre il burro a metà, ottenendo così un piatto più delicato ma altrettanto saporito.

Torna in alto