“É sempre mezzogiorno” ricetta di oggi 12 Febbraio: arancini dolci di Carnevale di Fulvio Marino

C’è sempre spazio per innovare le tradizioni culinarie, specialmente quando si tratta di celebrare una festività così vivace e colorata come il Carnevale! Nel cuore delle Marche, la maestria di Fulvio Marino arricchisce il periodo di Carnevale con una dolce sorpresa: gli arancini dolci. Questa ricetta offre una rivisitazione golosa di un classico, arricchendolo di profumi agrumati e di una morbidezza irresistibile. Prepariamo insieme questi deliziosi arancini dolci, seguendo i passi indicati da Fulvio Marino, e rendiamo il Carnevale un’occasione ancora più dolce!

“É sempre mezzogiorno”: arancini dolci di Carnevale di Fulvio Marino – Dettagli ricetta

Tempo di preparazione 50 min + 4h di lievitazione
Numero di Persone 6
Tempo di cottura Varia in base alla frittura o cottura in forno
Tempo totale 4h 50min + tempo di cottura

“É sempre mezzogiorno”: arancini dolci di Carnevale di Fulvio Marino – Ingredienti

  • 500 g di farina 0
  • 125 g di uova
  • 150 ml di acqua
  • 60 g di zucchero
  • 10 g di sale
  • 10 g di lievito di birra
  • 100 g di burro
  • Vaniglia
  • 1,5 g di cannella in polvere
  • Ripieno: 120 g di zucchero, scorza di 2 arance
  • Marmellata di arance (o albicocche)
  • Ulteriore zucchero semolato e scorza d’arancia per decorazione
  • Olio per frittura

“É sempre mezzogiorno”: arancini dolci di Carnevale di Fulvio Marino – Procedimento

Immergiamoci nella preparazione di questi invitanti arancini dolci. Iniziamo versando in una ciotola capiente o nella ciotola della planetaria la farina 0, aggiungiamo le uova leggermente sbattute, parte dell’acqua, e il lievito di birra fresco sbriciolato. Mescoliamo bene con un cucchiaio per qualche minuto, fino a ottenere un composto omogeneo. Aggiungiamo ora lo zucchero, il sale e la cannella in polvere, incorporando anche l’acqua rimasta. Continuiamo a lavorare l’impasto fino a che non diventa liscio ed elastico.

È il momento di integrare il burro morbido, che andrà aggiunto a pezzetti poco alla volta insieme alla vaniglia. Lavoriamo il tutto fino a completo assorbimento dei grassi. Copriamo l’impasto con un telo e lasciamolo lievitare per 4 ore a temperatura ambiente, affinché possa raddoppiare il suo volume.

Successivamente, stendiamo l’impasto con un mattarello fino a raggiungere uno spessore di mezzo cm, formando un rettangolo. Spargete un sottile strato di marmellata di arance sulla superficie e cospargete con uno strato generoso di zucchero semolato e la scorza grattugiata di arance. Arrotoliamo con cura l’impasto sul ripieno partendo dal lato lungo, ottenendo un salsicciotto, che tagliamo poi in fette di circa 3 cm per formare delle girelle.

Disponiamo le girelle su una teglia foderata di carta forno, le copriamo con un telo e lasciamole riposare per altri 40 minuti. Nel frattempo, portiamo l’olio a una temperatura di circa 170°C e friggiamo le girelle fino a ottenere un colore dorato e croccante. Scoliamo gli arancini su carta assorbente e, mentre sono ancora caldi, li rotoliamo nello zucchero semolato. Per chi preferisce, è possibile anche cuocerli in forno seguendo le indicazioni specifiche per temperature e tempi.

“É sempre mezzogiorno”: arancini dolci di Carnevale di Fulvio Marino – Consigli e Varianti per la ricetta

Questi arancini dolci sono perfetti così come sono, ma se desiderate aggiungere un tocco personale, ecco alcune idee per variare la ricetta. Provate a sostituire la scorza d’arancia con quella di limone per un aroma diverso, oppure aggiungete all’impasto delle gocce di cioccolato per una versione ancora più golosa. Chi è attento alla linea può optare per una cottura al forno, che conferisce una consistenza più leggera e meno grassa senza rinunciare al sapore. È anche possibile giocare con le spezie, sostituendo la cannella con del cardamomo o dei chiodi di garofano macinati per un risultato aromatico che stupirà i vostri ospiti. Ricordate, la sperimentazione in cucina è sempre la chiave per scoprire nuove delizie!

Torna in alto