“É sempre mezzogiorno” ricetta di oggi 11 marzo: caesar salad primaverile di Roberto Valbuzzi

Dalle mani del rinomato chef Roberto Valbuzzi, arriva una fresca interpretazione di un classico del panorama gastronomico internazionale: una caesar salad che celebra l’arrivo della stagione primaverile. Questa ricetta trasforma un semplice piatto di insalata in un vero e proprio trionfo di sapori e colori, combinando la croccantezza del pollo fritto con la dolcezza delle carote novelle e dei piselli, il tutto condito con una salsa cremosa e avvolgente.

“É sempre mezzogiorno”: caesar salad primaverile di Roberto Valbuzzi – Dettagli ricetta

Tempo di preparazione 30 minuti
Numero di Persone 4
Tempo di cottura 20 minuti
Tempo totale 50 minuti

“É sempre mezzogiorno”: caesar salad primaverile di Roberto Valbuzzi – Ingredienti

  • 400 g di lattuga
  • 80 g di formaggio
  • 200 g di pane raffermo
  • 100 g di piselli novelli
  • 1 carota gialla
  • 1 carota arancione
  • 1 carota viola
  • Finocchietto selvatico
  • Zenzero
  • 400 g di petto di pollo
  • 20 g di fecola di patate
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 2 bicchieri di birra chiara
  • Cornflakes
  • Olio per friggere
  • Salsa:
  • 1 tuorlo
  • Succo e scorza di limone
  • Senape
  • 2 acciughe
  • Salsa worcestershire
  • Olio evo
  • Sale e pepe

“É sempre mezzogiorno”: caesar salad primaverile di Roberto Valbuzzi – Procedimento

Per dare inizio a questo delizioso piatto, iniziamo dalla salsa. In una padella, lasciamo che le acciughe si sciolgano delicatamente con un filo d’olio. Nel frattempo, in una ciotolina a parte, mettiamo un tuorlo, aggiungiamo la salsa worcestershire, la scorza e il succo di limone, un pizzico di senape, e le acciughe appena sciolte. Mescoliamo il tutto per ottenere una salsa omogenea.

Successivamente, nella stessa padella, tostiamo i crostini di pane precedentemente tagliato. A questo punto, spolveriamo del formaggio grattugiato sui crostini caldi, mescolando per far aderire il formaggio e creare un effetto croccante.

A parte, prepariamo la pastella per il pollo. In una ciotola, versiamo la birra chiara e incorporiamo la farina e la fecola, ottenendo una pastella liquida. Dopo aver battuto il pollo con un batticarne, lo immergiamo nella pastella. Poi, lo passiamo subito dopo nei cornflakes per rivestirlo completamente.

Per la cottura, scaldiamo abbondante olio in una padella e friggiamo il pollo fino a che non diventa dorato e croccante. Se preferite un metodo di cottura più leggero, potete anche utilizzare una friggitrice ad aria.

Intanto, tagliamo le carote a fettine sottili utilizzando un pelapatate, e le condiamo con olio, un pizzico di sale, e zenzero grattugiato.

Ora disponiamo sul piatto da portata, o in una grande ciotola, una base di lattuga strappata con le mani. Adagiamo con cura le carote condite, i piselli precedentemente bolliti, i crostini di pane, altro formaggio grattugiato e infine il pollo fritto tagliato a striscioline. Concludiamo irrorando la salad con la salsa appena preparata.

“É sempre mezzogiorno”: caesar salad primaverile di Roberto Valbuzzi – Consigli e Varianti per la ricetta

Per una variante più leggera di questa ricetta, potete sostituire il pollo fritto con pollo grigliato o al vapore. Se amate gli agrumi, potete arricchire la salsa con un tocco di arancia o pompelmo per un contrasto di sapori più interessante. Per aggiungere una nota croccante, sperimentate l’aggiunta di semi di girasole o di zucca tostati. Infine, per chi non ama i piselli, sostituiteli con asparagi a fette o zucchine grigliate per un tocco di primavera aggiuntivo. Ricordatevi di giocare con le erbe aromatiche fresche, come il basilico o il coriandolo, per dare alla vostra insalata una freschezza indimenticabile.

Torna in alto