“É sempre mezzogiorno”: focaccia genovese alla cipolla di Fulvio Marino

Un pane morbido, arricchito dalla dolcezza delle cipolle e dal sapore unico dell’olio extravergine: scopriamo insieme come preparare la focaccia genovese alla cipolla di Fulvio Marino. Questa ricetta è un omaggio alla tradizione ligure, il territorio che ospita il festival di Sanremo. Segui i passi di questo procedimento per ottenere un risultato degno di una panetteria artigianale.

“É sempre mezzogiorno”: focaccia genovese alla cipolla di Fulvio Marino – Dettagli ricetta

Tempo di preparazione 30 minuti (+ riposo)
Numero di Persone Multipla
Tempo di cottura 20-25 minuti
Tempo totale circa 5 ore (con riposo)

“É sempre mezzogiorno”: focaccia genovese alla cipolla di Fulvio Marino – Ingredienti

  • 500 g farina 0
  • 6 g lievito
  • 5 g malto in polvere (opzionale)
  • 325 ml acqua
  • 40 ml olio extravergine di oliva
  • 11 g sale
  • 200 g cipolle bianche

“É sempre mezzogiorno”: focaccia genovese alla cipolla di Fulvio Marino – Procedimento

Per dare vita alla nostra focaccia genovese alla cipolla, iniziamo preparando l’impasto. Nella nostra ciotola versiamo la farina setacciata, il lievito di birra fresco precedentemente sbriciolato, e iniziamo a mescolare incorporando gradualmente la maggior parte dell’acqua. Uniamo poi il malto, elemento che potremmo anche omettere se non lo avessimo a disposizione, e continuiamo a mescolare. Arrivati a questo punto, aggiungiamo il sale e l’acqua rimanente, iniziando a impastare con energia per alcuni minuti.

Continuiamo a lavorare l’impasto unendo l’olio extravergine d’oliva, fino a quando non sarà completamente assorbito dall’impasto stesso. Copriamo il recipiente con un panno e lasciamolo riposare per circa 2 ore a temperatura ambiente, per permettere all’impasto di lievitare.

Successivamente, ungiamo la teglia e anche le nostre mani con abbondante olio, e adagiamo delicatamente l’impasto lievitato all’interno. Stendiamolo leggermente senza lavorarlo troppo e lasciamolo riposare in un luogo tiepido, la temperatura ideale è attorno ai 30°C, per altri 30 minuti. Passato il tempo di riposo, procediamo a schiacciare l’impasto con le mani unte d’olio spingendolo verso i bordi della teglia. Aspettiamo altri 30 minuti, e ripetiamo l’operazione facendo in modo di allargare l’impasto su tutta la superficie della teglia.

Copriamo nuovamente con un panno e lasciamo che l’impasto lieviti ancora per circa 1 ora. Intanto affettiamo sottilmente le cipolle e le condiamo con abbondante olio, lasciandole marinare per circa 2 ore, in modo che diventino ancora più morbide e saporite.

È il momento di procedere con l’ultimo passo prima della cottura: con le punta delle dita creiamo le caratteristiche fossette sulla superficie dell’impasto, poi distribuiamo su di esso le cipolle marinate e infine spolveriamo con un po’ di sale.

La nostra focaccia è pronta per essere infornata. Riscalda il forno in modalità statica a 250° e cuoci la focaccia per un tempo che varierà dai 20 ai 25 minuti. I video delle ricette di “É sempre mezzogiorno” sono disponibili su RaiPlay.

“É sempre mezzogiorno”: focaccia genovese alla cipolla di Fulvio Marino – Consigli e Varianti per la ricetta

Per chi desidera una variante, può provare a sostituire la farina 0 con una farina integrale o di tipo 1 per un tocco più rustico. Agli appassionati di sapori più intensi, si suggerisce di aggiungere acciughe o olive taggiasche alle cipolle marinate. Chi vuole arricchire la focaccia con un gusto più aromatico può inserire erbe fresche come rosmarino o timo sia nell’impasto che sopra alle cipolle. In ogni caso, l’importante è mantenere una buona idratazione dell’impasto e rispettare i tempi di riposo, che sono fondamentali per ottenere una focaccia soffice e saporita.

Torna in alto