Terra Amara sta per finire, chi prenderà il suo posto? La Promessa o My home my destiny? Oppure…

È il crepuscolo per la popolare soap opera turca Terra Amara, che si appresta a concludere la sua serie con il finale imminente. Gli appassionati attendono con trepidazione di scoprire quale nuovo spettacolo prenderà il suo posto nel palinsesto di Canale 5. L’incognita riguarda il lasso temporale tra le 14:10 e le 14:45, un intervallo cruciale che attira quasi tre milioni di telespettatori.

La Promessa e My Home My Destiny: Quali Sorprese Riserverà Mediaset?

Le ipotesi principali sul successore di Terra Amara contemplano due candidati forti. Una è La Promessa, una soap opera spagnola con episodi più brevi, già apprezzata in onda prima di Pomeriggio 5, che ha collezionato un seguito solido con una media di 1,7 milioni di spettatori. Dall’altro lato c’è My Home My Destiny, che potrebbe far ritorno con una seconda stagione inedita in chiaro dopo una pausa forzata, nonostante fossero disponibili in esclusiva tramite la piattaforma Mediaset Infinity. Entrambi i titoli possiedono il potenziale per riempire il vuoto lasciato dalla serie turca.

La Community di La Promessa Incrocia le Dita per il nuovo Orario

I fedeli follower di La Promessa attendono con ansia l’eventuale promozione a un orario più conveniente. Molti fan hanno espresso il desiderio che Mediaset dedichi alla soap un slot adeguato, considerando poi che gli episodi attuali durano appena 15 minuti al giorno, rendendo difficile mantenere l’attaccamento allo show. In particolare dopo che, nella scorsa estate, erano state trasmesse puntate speciali estese, rendendo l’esperienza più immersiva.

Da vera fan delle soap, mi lascia un po’ perplessa l’idea degli episodi di 15 minuti. Anche se ammetto che La Promessa poteva catturare l’attenzione, la brevità si è rivelata una barriera alla fedeltà alla serie. Spero davvero che Mediaset accolga le richieste dei telespettatori. Sarebbe un peccato non sfruttare il potenziale di una soap che ha già ottenuto grande successo in Spagna. Allo stesso tempo, non vedo l’ora di scoprire come Terra Amara concluderà la sua storia, pur sapendo che mi mancherà il rituale quotidiano di seguire le vicende di Zuleyha e compagnia. Incrociamo le dita!

Torna in alto