La promessa, anticipazioni dal 12 al 16 giugno 2023: Le indagini di Funes: una soluzione all’orizzonte?

La famiglia di La Promessa è in preda al caos. Simona, la cuoca della tenuta, è in condizioni gravi e non esiste una cura in grado di salvarla. La ricerca di un farmaco innovativo porta Jana e Maria a interpellare Catalina, la quale rifiuta di aiutarle.

Intanto, Teresa viene licenziata dalla marchesa Leonor e Manuel porta Jana in volo per procurarsi l’adrenalina di cui hanno bisogno. Grazie a questo farmaco, Simona si riprende e La Promessa si salva dal tracollo economico. Il barone viene a sapere della situazione in cui si trova la tenuta e arriva con suo nipote, Curro, per prendere in mano le redini della situazione.

Il sergente Funes ha ripreso le indagini sulla morte di Tomas e sembra più che mai convinto che l’assassino sia un membro della famiglia. La situazione di La Promessa peggiora costantemente e, sebbene Jana e Manuel provino ad alleviare le tensioni, la tenuta è alla deriva.

La promessa: anteprima delle puntate da lunedì 12 a venerdì 16 giugno 2023

Le condizioni di Simona continuano a peggiorare. Il medico le diagnostica l’idropisia e la dichiara in pericolo di vita. Jana rivela a Maria che il medico per cui lavorava prima aveva trattato un caso simile con un farmaco innovativo: l’adrenalina. Le due donne chiedono a Catalina se può aiutarle a procurarglielo, per provare a salvare la vita della cuoca, ma la donna non accetta. Il barone rivela a sua figlia Cruz che La Promessa è sul lastrico a causa della mala gestione di Alonso ed esorta la figlia a prendere in mano le redini della situazione.

Catalina, che ha sentito bisbigliare i due, va dal padre Alonso e pretende di sapere la verità; dopo essere stata messa al corrente della situazione, decide di cercare una strategia per aiutare il padre. Teresa viene licenziata da Leonor, che la accusa di non essere adatta a fare questo lavoro.

Tutto pronto per un volo di soccorso?

Manuel porta in volo Jana. Entrambi si rendono conto dell’attrazione reciproca, alla quale Jana vuole sfuggire. Il volo è comunque servito a procurarsi l’adrenalina che potrebbe servire a curare Simona, che è in gravi condizioni. Maria, Lope e la stessa Jana si rendono conto che, per somministrare il farmaco, è necessario un medico, che non può essere quello che ha sempre avuto in cura Simona e che si è definitivamente arreso. Candela è fermamente ostile al loro piano, teme che sia del tutto inutile. Manuel, su richiesta di Jana, fa venire un suo amico, Ricardo, da poco laureato in medicina. Petra scopre nell’hangar che il motore dell’aereo è ancora bollente e trova sul velivolo un foulard: va subito a riferirlo a Pia.

Simona si riprende e Curro arriva a La Promessa

Finalmente, Simona si riprende dalla crisi e comincia a migliorare. Mauro e Teresa vengono sorpresi a baciarsi da Romulo, il quale rimprovera Mauro chiedendo più discrezione. Candela informa Simona che è stata Jana a salvarle la vita. Lo stato di indisposizione di Pia porta Petra a fare insinuazioni sulle reali condizioni della donna, davanti alla servitù. A La Promessa arriva il barone con suo nipote Curro. Cruz è seccata dal loro arrivo, poiché il sergente ha ripreso le indagini sulla morte di Tomas e intende tornare alla tenuta. Jana viene inviata a pulire l’hangar di Manuel e, in quella occasione lo aiuta ad alleviare il dolore alla sua gamba. Approfitta di un passaggio da Lope per andare a comprare una pomata per Manuel, il quale si confiderà con lei sulla sua passione per il volo.

Investigazioni, ricatti e scacchi

Il barone minaccia Pia di vendicarsi dopo che lei lo ha accusato di essere un violentatore e subito dopo decide di lasciare La Promessa. Mauro non vuole che Teresa lo baci mentre sono all’interno della tenuta. Simona non ce la fa più a restare nella sua stanza e decide di tornare in cucina. Cruz chiede a Pia se conosce il motivo della partenza improvvisa del barone, ma Pia le dice di non sapere nulla. Manuel vuole partecipare a un evento con il suo aereo ma Romulo gli consiglia di non farlo. A Manuel pesa di doversi occupare della tenuta. Il sergente Funes interroga Manuel, sul quale nutre molti sospetti. Cruz vuole convincere Funes che l’assassina sia Lola, ma Funes vuole continuare a indagare e dice che Lola avrebbe utilizzato un coltello preso in cucina e non un prezioso tagliacarte. Per Lola sarebbe stato un rischio rubare il tagliacarte. Funes sospetta che l’assassino sia un membro della famiglia. Petra fruga nei cassetti di Simona e scopre la scatola della medicina.

Una tenuta in crisi

Alonso e Cruz dicono a Manuel che deve smettere di volare perché è un hobby pericoloso, oltre che costoso, e che non potrà partecipare alle esposizioni e alle gare di aerei perché il sergente Funes gli sta addosso. Catalina richiama Tadeo, il fornitore di foraggio, e per prendere tempo con i pagamenti gli offre la possibilità di scegliere un oggetto prezioso come pegno; Tadeo sceglie la scacchiera che la defunta marchesa aveva regalato a lei e Tomas e a malincuore

Torna in alto