“É sempre mezzogiorno” ricetta di oggi 29 Gennaio 2024: polpette alla napoletana di Roberta Lamberti

Cucinare un piatto che unisce la ricchezza dei sapori con la tradizione è sempre una scoperta interessante. Le polpette alla napoletana di Roberta Lamberti sono un esempio squisito di come la cucina italiana sia in grado di trasformare semplici ingredienti in veri e propri capolavori del gusto. Perfette per un pranzo in famiglia o per stupire gli amici, queste polpette racchiudono tutta la calorosa accoglienza partenopea.

“É sempre mezzogiorno”: Polpette alla napoletana di Roberta Lamberti – Dettagli Ricetta

Tempo di Preparazione Numero di Persone Tempo di Cottura Tempo Totale
45 minuti 4-6 20 minuti 1 ora e 5 minuti

“É sempre mezzogiorno”: Polpette alla napoletana di Roberta Lamberti – Ingredienti

  • 700 g macinati di manzo
  • 300 g macinato di maiale
  • 300 g pane biscottato
  • 2 uova
  • 150 g formaggio grattugiato
  • 30 g pinoli
  • 50 g uvetta
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio di semi per friggere
  • Sale e pepe q.b.
  • 500 g spinaci freschi

“É sempre mezzogiorno”: Polpette alla napoletana di Roberta Lamberti – Procedimento

Per iniziare la preparazione delle polpette alla napoletana, bisogna innanzitutto tostare leggermente i pinoli in un tegame antiaderente senza aggiungere grassi. Una volta dorati, lasciarli raffreddare e poi tritarli grossolanamente al coltello. Unire in una capiente ciotola i macinati di manzo e di maiale, aggiungendo poi i pinoli tostati, l’uvetta (la quale non necessita di essere ammollata in precedenza), il formaggio grattugiato per dare sapidità al composto, sale, pepe a piacere, le uova per legare gli ingredienti e, se desiderato, uno spicchio d’aglio finemente schiacciato.

Il passo successivo è ammollare il pane biscottato in acqua o latte, strizzarlo bene per eliminare l’eccesso di liquido e inserirlo nell’impasto. Con le mani pulite, lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Lasciate riposare l’impasto per circa mezz’ora, in modo che gli aromi si sposino perfettamente tra loro.

Dopo il riposo, procedere con la formazione delle polpette, prelevando porzioni di impasto di circa 50 grammi ciascuna e modellandole con le mani fino ad ottenere una forma leggermente schiacciata. Queste polpette andranno poi fritte in abbondante olio di semi caldo fino a raggiungere una doratura croccante e invitante.

Per il contorno, pulire gli spinaci freschi e saltarli rapidamente in padella con un filo d’olio, aglio tritato e un pizzico di sale fino a quando non saranno appassiti ma ancora di un bel verde brillante.

“É sempre mezzogiorno”: Polpette alla napoletana di Roberta Lamberti – Consigli e Varianti per la Ricetta

Le polpette alla napoletana sono già deliziose nella loro versione classica, ma se volete sperimentare, potete provare alcune varianti. Ad esempio, al posto dell’uvetta, potreste usare della frutta secca tagliata a pezzetti per una nota croccante diversa. Un’altra opzione interessante potrebbe essere quella di aggiungere delle erbette tritate come il prezzemolo o il basilico per un tocco più fresco e aromatico. Infine, per una variante più leggera, anziché friggerle, potreste cuocere le polpette al forno a 180°C per circa 20 minuti o fino a che non siano dorate a vostro piacimento.

Questa riscrittura della ricetta delle polpette alla napoletana di Roberta Lamberti è stata ottimizzata per i motori di ricerca, offrendo tutte le informazioni necessarie in maniera strutturata e accessibile per garantire una facile comprensione e, al tempo stesso, una buona visibilità online.

Torna in alto