Terra amara anticipazioni, l’ammissione di Behice: ‘Ho ucciso io Hünkar, era una donna disgustosa’

Un’imminente confessione da parte di Behice

Behice, che tutti attendevano da tempo, finalmente confesserà ciò che tutti avevano intuito: aveva ucciso Hünkar a causa del disprezzo che provava nei suoi confronti. La confessione, tuttavia, sarà l’anticamera della sua morte, poiché la donna deciderà di togliersi la vita gettandosi da un dirupo.

Una fuga tentata

Comprendendo che la sua libertà stava per giungere al termine, Behice decise di fuggire da Çukurova. Costituì un fagotto con alcune cose e fu pronta a partire, ma non aveva abbastanza soldi per una nuova vita. La donna, allora, decise di rovistare nella casa dei suoi vicini, Saniye e Gaffur, trovando alla fine un nascondiglio con del denaro. Prese i soldi e partì.

Inseguimento di Behice

Müjgan, scoprendo l’omicidio di Lütfi Çuhadaroğlu e Rüştü Kalender da parte della zia, tentò un confronto con lei, ma Behice riuscì a rubare la macchina della nipote e a fuggire. Allo stesso modo, anche Züleyha saprà che la donna aveva ucciso i suoi mariti e Hünkar, e farà prendere a Fekeli la decisione di andarla a cercare. Behice, così, ebbe le ore contate.

Terra amara anticipazioni, l’ammissione di Behice: ‘Ho ucciso io Hünkar, era una donna disgustosa’

Uno scontro inevitabile

Demir, sua malgrado, voleva uccidere la donna, mentre Müjgan, grazie a Fikret, andò alla sua ricerca per evitare il peggio. La macchina di Müjgan, tuttavia, si fermò per un problema e la ragazza dovette darsela a gambe in mezzo al bosco. Fekeli e Züleyha riuscirono a raggiungere Behice e, porgendole una pistola, la invitarono a togliersi la vita. Invece la donna la puntò contro Fekeli, ma questi aveva previsto tutto e l’arma era scarica.

La dipartita di Behice

A questo punto, Behice confessò di aver ucciso Hünkar a causa del suo disprezzo, e chiese a Fekeli le chiavi della macchina per scappare. La donna non avrà alcuna possibilità, poiché arrivò Demir armato di pistola. Per salvare la sua dignità, Behice si lanciò nel dirupo, gettandosi così nella morte. Fekeli ne uscì vittorioso, mentre Müjgan sperimentò una grande disperazione.

Torna in alto