Terra Amara, anticipazioni: Il senso di colpa di Demir, la tragica morte di Hunkar lo tormenta

Le anticipazioni di Terra Amara annunciano una tragica conclusione: Hunkar perderà la vita per mano di Behice, lasciando nella disperazione Demir, Fekeli e la principale sospettata, Sevda. Nelle puntate attualmente in onda su Canale 5, Demir si trova di fronte a un incubo; la matriarca riesce ad avere delle prove e la ricatterà, ma ciò comporterà conseguenze inaspettate per l’uomo.

Sarà Sevda la sospettata principale dell’omicidio e Demir, nonostante ciò, non riuscirà a credere nella colpevolezza della donna. L’uomo si sentirà responsabile di quanto è successo e si ricorderà del suo comportamento nei confronti di Hunkar. Zuleyha sarà al suo fianco in questo momento così difficile.

Hunkar Perderà la Vita

Le anticipazioni di Terra Amara annunciano che Hunkar perderà la vita per mano di Behice, lasciando nella disperazione Demir e Fekeli. La principale sospettata dell’omicidio sarà Sevda, che verrà arrestata, provocando un forte senso di colpa in Demir.

Demir Si Trova di Fronte a un Incubo

Le puntate attualmente in onda su Canale 5 mostrano una guerra tra Demir e sua madre a causa della presenza di Sevda nella sua vita. La matriarca riuscirà ad avere delle prove che Behice è un’assassina e la ricatterà, ma ciò comporterà una grave conseguenza. Hunkar verrà trovata senza vita da Demir, causando in lui un forte senso di colpa.

Sevda è la Sospettata dell’Omicidio

Le indagini per arrivare al responsabile partiranno subito, ma nessuno penserà che a toglierle la vita sia stata Behice. La principale sospettata dell’omicidio sarà Sevda, che verrà arrestata. Demir, nonostante ciò, non riuscirà a credere nella colpevolezza della donna.

Demir Si Sente Responsabile

Zuleyha sarà al fianco di Demir in questo momento così difficile. L’uomo si sentirà responsabile di quanto è accaduto e ripenserà al suo comportamento nei confronti di Hunkar. Dirà alla moglie di essere stato lui a causare la rivalità tra Sevda e sua madre e di aver ferito il suo orgoglio e distrutto la sua dignità.

Torna in alto