My Home My Destiny spoiler: la situazione sfugge di mano, Mehdi denunciato per stalking

Nermin e Barş al corrente del pericolo rappresentato da Mehdi

Nermin e Barş capiranno rapidamente l’intenzione pericolosa di Mehdi, e il suo potenziale di arrecare danno a Zeynep, nonostante lui si dichiari costantemente innamorato di lei. Barş comprenderà per primo che Mehdi si è trasformato in uno stalker, dopo aver scoperto che i post di Zeynep vengono copiati da lui lontano dall’ufficio.

Nermin e Barş avranno una comunicazione continua e Nermin chiederà costantemente alla donna di fornirgli informazioni sui comportamenti inappropriati di Mehdi nei confronti di Zeynep.

L’azione strana di Mehdi

Dopo aver visto Zeynep e Barş assieme solo poco prima della morte di Müjgan, Mehdi seagerà di fruttare una pala per frantumare una finestra dell’auto di sua ex moglie. Si penserà che il crimine sia stato commesso da un vandalo, ma solo Nermin sospetterà che Mehdi possa essere a conoscenza. A causa di tale considerazione, Nermin chiamerà Barş che avvierà le sue indagini.

My Home My Destiny spoiler: la situazione sfugge di mano, Mehdi denunciato per stalking

Sakine all’oscuro del problema

A Sakine, la madre di Zeynep, non risulterà alcuna consapevolezza riguardo al disagio di Mehdi, anche se Nermin informerà Barş anche di un’altra azione da lui commessa: l’affitto di una casa vicina a quella di Zeynep. Sapine resterà l’unica a nutrire la speranza che Mehdi e Zeynep possano ricomporre il loro rapporto, risultando in tal modo irritante e al contempo favorita dal resto della famiglia, tranne lei stessa.

Zeynep in possesso della verità

Grazie al valido aiuto di Barş e alle sue indagini accurate, Zeynep scoprirà che Mehdi ha danneggiato il suo veicolo. Barş convinerà la ragazza a riconsiderare la situazione a la luce dei fatti, e in modo particolare smetterà di credere che Mehdi non possa mai dimostrarsi pericoloso.

Tutti, compresi Zeynep, Nermin e Barş, si riuniranno all’interno del negozio di Mehdi, che funziona a perfezione. Inoltre, la polizia stila un ordine restrittivo, il quale prevede a Mehdi di tenere una distanza di almeno 150 metri da Zeynep entro tre mesi.

Mehdi intenzionato a raggiungere Zeynep

Mehdi incontrerà un selvaggio impeto di rabbia non appena si renderà conto che Zeynep è fuggita in macchina. Di conseguenza, sfiderà l’ordine restrittivo cercando di raggiungerla immediatamente. Barş abilmente respingerà ogni tentativo di Mehdi.

A quel punto, il destino di Zeynep sarà stato felicemente segnato, grazie all’aiuto di Nermin e Barş.

Change privacy settings
Torna in alto