Anticipazioni Terra Amara del 30 luglio 2023: La nonnina Azize subisce un’aggressione

In Terra Amara, l’episodio che andrà in pano il 30 Luglio alle 14.10 su Canale 5 vedrà Azize subire una rapina. L’anziana nonna esce di casa di nascosto, pensando di andare dai Carabinieri a sporgere denuncia nei confronti di Sevda, colpevole di aver rapito Adnan. Ma lungo il cammino viene avvicinata da due donne, che, partendo dal presupposto che sia una persona facoltosa e con il più che discutibile “inganno” di essere interessate, riescono a derubarla e a lasciarla nel bosco in stato confusionale.

Terra Amara anticipazioni: Adnan ha corso un rischio fatale

Il piccolo Adnan ha corso un rischio fatale. Prendendo il fucile di Demir, durante l’ennesima litigata tra lui e Yilmaz a causa della paternità del fanciullo, il piccolo ha involontariamente sparato un colpo al soffitto della cucina, provocando lesioni al torace del bambino. Immediatamente Altun, Zuleyha, Yaman e la vecchio meccanico si precipitano in ospedale per tentare di salvare la vita di Adnan, ma è grazie ai medici che il bambino riesce a salvarsi.

Tuttavia, Demir e Yilmaz non riescono a fare pace e una volta arrivata Mujgan in ospedale le loro discussioni ricominciano. La gelosia irrazionale della dottoressa porta a pensare che lei abbia cercato di uccidere il bambino, ma Adnan viene ormai considerato ufficialmente al sicuro. Zuleya e gli altri che amano il piccolo tirano un sospiro di sollievo mentre Demir e Yilmaz hanno un acceso dibattito sulla paternità di Adnan, ma anche sulla loro stessa rivalità. La ragazza, non credendo a quello che sta vedendo, si arrabbia con tutti per quello che è successo.

Torna in alto