È sempre mezzogiorno, ricetta di oggi Giovedì 8 Giugno 2023: eclair di Chloe Facchini

Ultima puntata di questa fortunata stagione per Chloe Facchini. La cuoca emiliana, felice riscoperta del mezzogiorno di Rai1, arriva in cucina per preparare un dolce icona della pasticceria francese, l’éclair.

Ingredienti

  • 250 g di farina 0
  • 250 ml di acqua
  • 200 g di burro
  • 9 uova
  • sale
  • Farcia fondente:
  • 250 g di cioccolato fondente
  • 330 g di panna fresca
  • 1 cucchiaio di glucosio
  • scorza di 1 arancia
  • 20 g di burro
  • 30 g di brandy
  • Farcia bianca:
  • 180 g di cioccolato bianco fuso
  • 100 g di albumi
  • 110 g di zucchero
  • 250 g di panna
  • 2 pesche bianche

Procedimento

Prepariamo l’impasto: in una pentola, scaldiamo l’acqua con il burro a pezzetti e il sale. Quando il burro si è completamente sciolto e l’acqua bolle, aggiungiamo la farina tutta in una volta e mescoliamo vigorosamente per qualche istante, fino a quando l’impasto si stacca dalla pentola. Trasferiamo l’impasto in una planetaria e iniziamo a mescolare con la foglia, aggiungendo un uovo alla volta. Continuiamo a mescolare fino a ottenere un composto omogeneo e cremoso. Mettiamo l’impasto in una sacca da pasticceria con una bocchetta liscia e disegniamo dei serpentelli lunghi circa 8-10 cm sulla teglia. Cuociamo in forno statico preriscaldato a 190°C per 40 minuti.

Per la farcia fondente, scaldiamo la panna con la scorza d’arancia e il glucosio. Aggiungiamo il cioccolato fondente fuso e mescoliamo bene. Infine, incorporiamo il burro e il brandy. Lasciamo raffreddare.

Per la farcia bianca, montiamo gli albumi d’uovo aggiungendo lo zucchero sciolto con un po’ di acqua alla temperatura di 121°C. Continuiamo a montare fino a far raffreddare il composto. Incorporiamo il cioccolato bianco fuso e la panna montata, mescolando delicatamente.

Tagliamo gli éclair freddi a metà e farciamoli con le due creme: con la crema al cioccolato bianco, aggiungiamo delle fettine di pesche; con la crema al cioccolato fondente, accompagniamo dei lamponi.

Torna in alto