Il tonno fa ingrassare? Ecco la risposta dell’esperto

Molti sostengono che il tonno sia un alimento dannoso per la dieta. Ma è proprio così? Ecco la risposta dell’esperto su questo alimento così popolare.

Il tonno è uno degli alimenti più consumati in Italia, soprattutto nel periodo estivo. Ma spesso ci si chiede se il tonno fa ingrassare o meno. Per rispondere a questa domanda, abbiamo intervistato un esperto di nutrizione, il dottor Giuseppe Russo, che ci ha fornito alcune informazioni importanti sull’argomento.

Cos’è il tonno?

Il tonno è un pesce che appartiene alla famiglia dei Thunnidae. È una specie migratoria che vive nei mari tropicali e subtropicali di tutto il mondo. Il tonno è un alimento ricco di proteine, omega-3, vitamine e minerali. È considerato un alimento prezioso per la salute, poiché contiene una buona quantità di nutrienti essenziali per l’organismo.

Il tonno fa ingrassare?

Secondo il dottor Russo, il tonno non fa ingrassare, ma può essere assunto con moderazione per mantenere una dieta sana ed equilibrata. Sebbene sia un alimento ricco di nutrienti, non è consigliabile abusarne, poiché può contribuire a un aumento del peso.

Tuttavia, è importante sottolineare che il tonno è un alimento ricco di grassi, quindi è consigliabile consumarlo in modo moderato. Il dottor Russo suggerisce di assumere non più di tre porzioni di tonno alla settimana. Una porzione corrisponde a circa 110 grammi di tonno.

Inoltre, il dottor Russo consiglia di acquistare tonno al naturale, senza aggiunta di olio o sale, poiché contiene meno grassi e calorie. Inoltre, è possibile acquistare il tonno in scatola, ma è importante controllare l’etichetta per assicurarsi che sia privo di conservanti.

In conclusione, il tonno fa parte di una dieta salutare ed equilibrata, ma deve essere consumato con moderazione. Il dottor Russo consiglia di non superare le tre porzioni settimanali, preferibilmente scegliendo tonno al naturale e senza conservanti.

Torna in alto