Bere 2 bicchieri di birra ogni sera: salutare abitudine o rischio nascosto? Incredibile

Un recente studio evidenzia che il consumo serale di birra può esporre a gravi rischi per la salute cardiovascolare. Si stima che uno su dieci potrebbe vedersi aumentare la possibilità di una morte prematura legata ai problemi cardiaci, soprattutto se l’abitudine prevede l’assunzione quotidiana. Bere tra 3 e 4 bicchieri in una sola sera può incrementare drasticamente il pericolo di incappare in eventi come ictus o infarto.

Effetti e conseguenze

È fondamentale riconoscere che l’alcol deve essere classificato come una sostanza stupefacente. Sebbene ricerche indichino che un consumo contenuto di alcolici potrebbe portare benefici specifici, altri studi rivelano che non esistono evidenti vantaggi e associano il consumo moderato ad alcuni tipi di patologie, come il cancro al seno e l’aumento della propensione a ictus. Ogni giorno, la birra influisce negativamente su vari aspetti della salute, a partire dall’elevato apporto calorico e di zuccheri. Inoltre, impedisce la corretta metabolizzazione dei grassi e contiene fitoestrogeni che favoriscono il deposito di grasso addominale.

Quanta Birra è Troppa?

Un rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sottolinea che l’alcol è responsabile della morte di circa 3 milioni di persone all’anno, e rappresenta uno dei principali fattori di pericolo per morte e disabilità nelle persone dai 15 ai 49 anni. Gli studi indicano che una quantità superiore ai 100 grammi di alcol settimanalmente, l’equivalente di più di sette bicchieri tra vino e birra, può comportare un serio incremento dei rischi di decesso. Le conseguenze del consumo di alcol si traducono in un vasto spettro di disturbi: si va dalle affezioni epatiche, all’ipertensione, ai problemi di zuccheri nel sangue, fino ai disturbi legati alla dipendenza, ai deficit di memoria e alle patologie psichiche.

Chi Dovrebbe Evitare la Birra?

Ci sono condizioni specifiche in cui il consumo di birra è assolutamente da proscrivere. Le donne in estado di gravidanza o in fase di allattamento, chi soffre di ulcere o malattie del fegato devono astenersi completamente. Anche le persone affette da celiachia devono escludere la birra tradizionale dalla loro dieta. Il pericolo si estende anche ai diabetici, poiché la birra può alzare i livelli di glicemia. In questi casi, soltanto un medico può valutare la possibilità di consumare alcol senza danneggiare il controllo della glicemia. Anche i succhi di frutta, per il loro alto contenuto di zuccheri, sono dei nemici per i diabetici. Chi soffre di questa condizione e abusa di birra rischia di non riconoscere i sintomi dell’ipoglicemia, mettendo in pericolo il proprio equilibrio glicemico.

Alcol Consigliati per chi Segue una Dieta

Nella cultura popolare, l’alcol è spesso associato all’aumento di peso. Questa credenza è fondata soprattutto sulla presenza di zuccheri aggiunti. Infatti, birre forti, cocktail e liquori densi di zuccheri come amari e limoncello, apportano un considerevole quantitativo di calorie. Ciò nonostante, alcune opzioni alcoliche possono essere considerate in un regime dietetico controllato. Tra queste, troviamo il Gin & Tonic, il Vino Bianco, il Vino Rosso, il Prosecco e la Birra con moderazione.

Torna in alto